Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Piste ciclabili

 
 
 
 
 
 
 Home  Piste ciclabili
Presentazione

Le piste ciclabili e ciclopedonali del Trentino

Pista ciclabile Valle dell'Adige, immagine di Nicola Angeli

Il Trentino è da sempre conosciuto per le sue spettacolari montagne, per gli incantevoli paesaggi alpini, per il particolare ambiente del lago di Garda e molto altro, ma, in questi ultimi anni, anche per qualcosa di diverso, che porta ad immergersi nella natura e stare bene.

Parliamo delle piste ciclabili: più di 430 km di percorsi realizzati, che si snodano nelle principali vallate del territorio, seguendo fiumi e torrenti, toccando borghi antichi e città, campagne coltivate e riposanti boschi, creando una rete ad uso esclusivo delle due ruote, da percorrere in sicurezza, accompagnati dal lieve rumore del pedalare.

Come già sperimentato da anni nei paesi del centro e nord Europa, il cicloturismo sta diventando una risorsa turistica di rilievo, sempre più in crescita, che coinvolge e si rivolge non solo agli sportivi ma a tutti, grandi e piccini, amatori solitari e famiglie. Tutti comunque accomunati dal piacere di "viaggiare", per qualche ora, per uno o più giorni,  su percorsi protetti, lontano dai pericoli e allo stesso tempo in grado di offrire e far conoscere nella giusta dimensione e in armonia ciò che l’ambiente, il territorio possiede nelle sue molteplici declinazioni.

I tracciati delle piste ciclabili che uniscono il Garda alle Dolomiti, attraversando siti di grande valenza ambientale, parchi biotopi, aree di interesse archeologico e culturale, costituiscono una forte rete di mobilità alternativa, strutturata con una specifica segnaletica e dotata di molteplici servizi: dai “Bicigrill”, punti di ristoro, assistenza e informazione, ai parcheggi, alle aree di sosta, all’intermodalità per il trasporto della bicicletta su mezzi pubblici, autobus e treno.

L’andare in bicicletta è dunque qualcosa di più del semplice uso di un mezzo "povero, lento ed economico", rappresenta un approccio più attento e rispettoso della natura e dell'ambiente in generale, insieme alle molteplici opportunità che offre: praticare dello sport mantenendosi in salute, divertirsi all'aria aperta, conoscere il territorio con occhi più attenti e curiosi, spostarsi senza far rumore e inquinare, sempre in libertà.

 
Info Traffico
  • 17/03/2015
    CICLABILE ADIGE: COMUNICATO DA HYDRO DOLOMITI ENEL LA RIPRESA DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALLO SBARRAMENTO SUL FIUME ADIGE NEL COMUNE DI MORI:

    I lavori, analogamente allo scorso anno, dureranno per l'intera stagione! Cìò comporta, nelle giornate lavorative, la frequente chiusura della strada in sommità sbarramento che funge anche da percorso ciclabile! Il collegamento nord - sud e da e per il lago di Garda, in attesa che sia allestito un percorso alternativo più funzionale, avviene percorrendo la Strada Statale che collega il Ponte di Ravazzone alla loc. Seghe di Mori, evidenziato in giallo nell'allegata corografia! Si raccomanda la massima attenzione e prudenza!

     
  • 09/03/2015
    CICLABILE ADIGE: CHIUSURA DA DOMANI AL 30 APRILE 2015 TRATTO MASO CALLIANER - PONTE DI ZAMBANA

    -La chiusura e determinata dai lavori di realizzazione di nuove piazzole di scambio, a cura del Servizio provinciale " Bacini Montani ", lungo la sommità arginale sinistra del fiume Adige. Il collegamento nord - sud è assicurato da un tratto di viabilità ordinaria in sommità destra arginale fiume Adige. Il percorso alternativo è segnalato sul posto dai tradizionali cartelli gialli con frecce nere! Si raccomanda la massima attenzione e prudenza!

     
 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web