Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Piste ciclabili

 
 
 
 
 
 

Caratteristiche, descrizione e traccia GPX

Lunghezza: 11 km - Siror - Imer
Tempo medio di percorrenza: 1h-1h e15'

Vento: non significativo
Dislivello in salita: 160m direzione nord, 70m direzione sud
Tipo di fondo: asfalto
Stagione consigliata: estate
Traffico: limitato ai soli attraversamenti di ponti o centri abitati

Il percorso ciclopedonale del Primiero, si sviluppa lungo il Torrente Cismon e attraversa i territori comunali di Imer, Mezzano, Transacqua, Fiera di Primiero, Tonadico e Siror, con una lunghezza complessiva di 10,760 km, comprensiva di tratti a viabilità promiscua.

Seguendo il tracciato di valle che costeggia il torrente Cismon, si percorre un’ ambiente di rara bellezza, caratterizzato da boschi e prati, oltre i quali si ergono cime montuose tra le quali spicca il maestoso gruppo dolomitico delle Pale di S. Martino che domina tutta la valle.

Il percorso ciclopedonale parte con progressiva ( km 0,000 ) in località Masi di Imer; qui si abbandona la strada S.Sn°50, dove seguendo un breve tratto di viabilità promiscua a scarso traffico, ci si porta sulla destra arginale del torrente Cismon; in questo punto si intercetta la ciclabile vera e propria che conduce al centro principale della valle, cioè Fiera di Primiero.

Da Masi di Imer si prosegue sulla destra del torrente fino alla zona sportiva di Imer ( km 1,190 ) in prossimità del ponte stradale, si prosegue oltre per un tratto di circa 170ml fino a raggiungere una passerella,  che conduce sull’argine opposto del torrente.

Attraversata la passerella, si costeggia lungo il torrente tutta l’area artigianale di Mezzana fino all’incrocio con la strada S.P.n°221 della Val Noana (km 2,080).

Si prosegue avanti seguendo il torrente in sinistra argine fino a raggiungere l’abitato di Transacqua (km 5,230), dove si abbandona la ciclabile per seguire la viabilità urbana che conduce nel centro di Fiera di Primiero.

Da questo punto è possibile percorrere un tracciato ad anello che consente di collegare tra loro i Comuni di Fiera, Siror e Tonadico, utilizzando sia la ciclabile che dei percorsi a basso traffico.

Portandosi nel centro di Fiera, nei pressi del principale ponte stradale della S.S.n°50  che attraversa la città, si prosegue lungo il torrente Cismon per viabilità urbana, fino a raggiungere la passerella che consente l’attraversamento del torrente in sinistra orografica (km 6,325), giungendo così nei pressi del parco di Vallombrosa.

Da qui si riprende la pista ciclopedonale che, attraverso l’area del parco di Vallombrosa, conduce fino all’incrocio con la S.S.n°50 che sale in direzione di San Martino di Castrozza, oppure si può attraversare la passerella ciclopedonale sul Cismon (km 7,340) per giungere nei pressi del piccolo abitato di Siror (km 7,700).

Il percorso principale, procede su viabilità promiscua attraversando una zona aperta situata ai piedi del gruppo dolomitico delle Pale di San Martino, caratterizzata da estensioni prative punteggiate da piccoli casolari in legno molto caratteristici, utilizzati tutt’ora per la stagionatura del fieno.

Dopo un tratto di circa 2km, si entra nel piccolo centro di Tonadico dove seguendo la segnaletica ciclabile posta lungo le vie interne del paese, è possibile raggiunge la passerella posta sul rio Cereda    situata alla progressiva (km 9,800).

Proseguendo sul percorso che costeggia il rio Cereda in sinistra orografica, si transita nel Comune di Transacqua per un tratto di circa 800ml, fino a raggiungere la successiva passerella che ci consente di tornare nel centro di Fiera dove si conclude il nostro percorso.

 

Traccia .GPX
I dataset sono rilasciati con licenza CC BY 2.5
Titolare del dataset è la Provincia Autonoma di Trento
Servizio per il Sostegno Occupazionale e la Valorizzazione Ambientale.

 
Download dataset
Correlate
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy